it 081 239 46 45 rent@mavin.bike

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Birth Date*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Already a member?

Login
081 239 46 45 rent@mavin.bike
it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Birth Date*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Already a member?

Login

Mavin Bike Travelling Giorno 16 [da Queenstown a Hawea] – Issue 001

Mi dirigo verso l’ultimo pezzo del mio viaggio: la WESTLAND!

La strada per arrivare a Wanaka è in salita, dura… La strada, però, è molto panoramica, ed io che pensavo che fosse tutto solo leggermente ondulato!

La Crown Range Road è la seconda strada asfaltata del paese per altitudine e piena di ciuffi d’erba della Pisa Conservation Area con tanti sentieri che già da lontano sembrano stupendi. Durante la salita c’è qualcuno che nota il mio affanno e si fermano per chiedere se volessi un passaggio. Una famiglia carinissima ma rifiuto il passaggio perchè devo farcela da sola!

Giungo finalmente in un graziosissimo villaggio chiamato Cardrona che ospita l’ennesimo bike park. Più tardi arrivo nella raffinata Wanaka, simile a Queenstown solo un po’ più idonea alla movida. Non mi fermo, ho voglia di proseguire e per caso scopro un posto poco pubblicizzato di cui non sapevo l’esistenza nonostante le mie ricerche Indiana-Jonesiane su internet prima della partenza: un lago di uno splendore che mi lascia senza parole. Un colore blu assurdo, le montagne in lontananza e le pietre di mille forme diverse. L’acqua limpida, quasi da bere. Inizio ad urlare da sola “CHE BELLOOOOOOOO, STUPENDOOOOOOOO” e decido di restare qui a dormire. Devo, però, perdere le ore che mi separano dal tramonto e allora mi faccio un bagno nel lago! L’acqua e gelida e la mia pelle ustionata nonostante i kili di crema mi ringrazia.

Cosa chiedo di più per oggi? Direi proprio niente, mi basta addormentarmi e accontentarmi di quello che sto vivendo.

A domani,

Mary

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.