it 081 239 46 45 rent@mavin.bike

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Birth Date*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Already a member?

Login
081 239 46 45 rent@mavin.bike
it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Birth Date*
Email*
Telefono*
Stato*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Already a member?

Login

Oggi abbiamo deciso di dare spazio sul nostro blog agli amici di WEST SIDE SURF CLUB, dei ragazzi fantastici e professionali con i quali collaboriamo già da anni per organizzare dei week-end all’insegna dello sport e del relax (per info tour clicca qui)


Non un semplice sport

E’ ben noto a che il surf non sia solo uno sport, ma un vero e proprio stile di vita. Surfare, infatti, non è solo uno sport per migliorare la forma fisica, ma porta con sé anche una forte componente emotiva che può fare la differenza.
Il contatto con il mare, la libertà, l’essere esposti a tutti gli elementi sono tutti fattori che unendosi insieme hanno un forte impatto sia sul corpo che sulla mente.
Numerose ricerche, infatti, sostengono che Il surf:
– Purifica la mente;
– Riduce lo stress;
– Aumenta i livelli di fiducia e autostima;
Ed inoltre:
– Chi surfa regolarmente ha un sonno migliore;
– La risposta delle persone autistiche all’esperienza surf è sempre positiva;
– Le frustrazione e la tristezza scompaiono quando entri in acqua.
Pensate che in Francia a Biarritz, la c.d. capitale del surf in Europa, un gruppo di medici è stato autorizzato a prescrivere lezioni di surf ai propri pazienti, e i risultati sono stati sorprendenti.

Il contatto con l’oceano può essere incredibilmente terapeutico.

Guillaume Barucq, medico surfista di Biarritz, ha descritto il sistema come “miracoloso”.
Le onde che si rompono in acqua o sulla sabbia sprigionano molecole che liberano ioni negativi. Essi migliorano l’ossigenazione dei tessuti, l’umore, il tono, la qualità del sonno e della concentrazione. Sport acquatici come il surf o lo stand-up paddle “fanno lavorare gli arti inferiori e rinforzano tutta la schiena e i muscoli addominali, così come le spalle e i glutei. L’esposizione al sole aiuta a creare la vitamina D, preziosa contro il cancro e il diabete” ha aggiunto.

Anche in Italia abbiamo eventi legati agli effetti positivi del surf sulla comunità.


Il surf infatti può essere d’aiuto contro dispersione scolastica, alta disoccupazione giovanile e fenomeni di microcriminalità.

Come nel caso di Leonardo Fioravanti che si è allenato insieme a circa 30 bambini, di età compresa tra gli 8 e i 10 anni, dell’Istituto Comprensivo “Via Giuliano da Sangallo” di Ostia grazie alla Fondazione Laureus Italia Onlus con l’obiettivo di aiutare bambini e adolescenti ad apprendere valori importanti quali: rispetto delle regole per consolidare le relazioni con i propri amici, aggregazione per aumentare lo spirito di squadra e il senso di appartenenza a un gruppo, benessere fisico per permettere una conoscenza più approfondita del proprio corpo e capire l’importanza di seguire un equilibrato stile di vita, fortificare i rapporti generazionali offrendo la possibilità di ristabilire la fiducia con i più grandi.

Il surf, inoltre, si rivela terapeutico anche nei più disparati casi di disabilità

Il surf, le onde e il mare come terapia per creare un’esperienza unica capace di unire la mente alla realtà, attraverso movimenti genuini, capaci di creare emozioni vere ed empatia. Il surf da onda e il contatto con il mare sviluppa e stimola la percezione del contesto, la costruzione del gesto in una sequenzialità data da un’organizzazione del pensiero, l’elaborazione emotiva e la condivisione del momento.
La terapia del mare permette a famiglie con figli diversamente abili o con disturbi alla sfera motoria, emotiva e comportamentale, a bambini e adolescenti in comunità educative, di pronta accoglienza e di tipo famigliare, di vivere un’alternativa formativo-riabilitativa naturale a sostegno di percorsi già iniziati.

Oggi più che mai, in un momento di grande criticità della nostra storia, il surf potrà rivelarsi ancora la soluzione per ritrovare la gioia dello sport e delle stile di vita che porta con sé.

Analizzando anche la scheda tecnica sui fattori di rischio elaborata dalla Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard – FISW Surfing (contenuta nel rapporto del Politecnico di Torino “Lo sport riparte in sicurezza”), si ricava che il rischio di contagio e di contatti nello sport del surf praticato in forma individuale è praticamente pari allo zero.

Scheda tecnica sui fattori di rischio


Tornando a Napoli e la Campania, la nostra meravigliosa regione, possiamo dire con certezza che risultano davvero privilegiate per il surf

Ci sono spot (posti adatti alla pratica del surf) lungo tutto il litorale e le temperature, anche d’inverno, difficilmente scendono al di sotto dei 10 gradi centigradi. La temperatura dell’acqua non scende mai al di sotto dei 15/16 gradi e le nostre località balneari godono di una sorta di microclima (anche nei mesi più freddi in giornate soleggiate la temperatura facilmente arriva a sfiorare, se non superare, i venti gradi centigradi).
Perciò a Napoli si può praticare il surf e si può agevolmente surfare tutto l’anno anche più giorni alla settimana.

Ed a Napoli, per tutti quelli che vogliono avvicinarsi al modo del surf, c’è WEST SIDE SURF CLUB.

L’Associazione sportiva dilettantistica WEST SIDE SURF CLUB è costantemente impegnata sul territorio napoletano nella diffusione del SURF DA ONDA con la sua Scuola di Surf Ufficiale della Federazione Italiana FISW SURFING.
La sede operativa è il Lido Don Pablo ad Ischitella dove si tengono le lezioni ed i corsi.
Il Don Pablo è ormai diventato il “main spot” per tutti i surfisti di Napoli e dintorni giacché offre condizioni ideali per tutti i livelli dai principianti totali fino si più esperti che possono cimentarsi con onde di ottimo livello! La scuola è aperta tutto l’anno ed i suoi istruttori pluri-brevettati sono sempre all’opera per offrire il loro supporto ai neofiti ed agli appassionati.

(per lezioni di surf e noleggio attrezzature clicca qui)

“Perché solo il mare e le onde possono, con il loro costante sciabordio e potenza, riequilibrare l’animo di chi vi è immerso, di chi le cavalca ed anche di chi solo li osserva come semplice spettatore”

In surf we trust, oggi e sempre!

Giacomo De Vito
Coach W.S.S.C.

Ecco il video del nostro ultimo TOUR in collaborazione con WEST SIDE SURF CLUB (video registrato prima del Dpcm 8 marzo 2020)

Fonti: Telegraph, Ecoseven, Leggo

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.